News
13/06/2019
"Mulini d'estate" in Piemonte
05/11/2018
LE RUOTE DEL COLORE - Atti del Convegno di Lamoli

Archivio News


Eventi
Giornate dei Mulini 2019
LOCANDINA 2019rid
Italia
18/05/2019  19/05/2019
Convegno sui frantoi da olio
locandina frantoi da olio rid
Sarzana (SP)
11/05/2019  12/08/2019
Concorso fotografico 2018
loc conc fot 2018rid
Italia
14/05/2018  10/02/2019
Francesco Guccini - LE PAROLE DEL MUGNAIO
cop parole mugnaio
Revere
30/01/2018  30/01/2018

Archivio Eventi




Frantoio da olive
frantoio 21 PNG

Il frantoio da olive è il luogo dove viene estratto l’olio dai frutti.
Il ciclo di produzione si divide in 6 fasi essenziali: il lavaggio delle olive, la frangitura, la gramolatura, la spremitura, la separazione e lo stoccaggio.
Nell’antichità e fino all’inizio del secolo scorso, la “macchina” utilizzata per la frangitura delle olive era costituita da una grande vasca circolare, all’interno della quale girava una grossa mola verticale, ricavata da una pietra molto dura, che frangeva le olive poste nella vasca stessa. Il movimento della mola era vincolato da un perno verticale infisso al centro della vasca e da un perno orizzontale, solidale con quello verticale, che entrava nell’occhio della mola.
La mola veniva fatta girare da un animale (asino, mulo, cavallo o bue) con gli occhi coperti da una benda. Questo tipo di azionamento, in gergo, veniva definito “a sangue” o “a tiro”. Nelle zone in cui si poteva sfruttare un corso d’acqua, la mola veniva invece azionata mediante una ruota idraulica.